I Regolamenti riportano i criteri per garantire che i rottami di ferro, acciaio, alluminio e rame soddisfino i requisiti tecnici dell’industria metallurgica, siano conformi alla legislazione e alle norme vigenti applicabili ai prodotti, non comportino ripercussioni generali negative sull’ambiente o sulla salute umana. In tal caso i rottami cessano di essere considerati rifiuti, e possono essere considerati materie prime, in quanto “privi di proprietà pericolose e sufficientemente esenti da composti non metallici”.
Per il rilascio dell’attestazione, che ha validità triennale, IGQ conduce un audit sul sistema di gestione che include il controllo di accettazione dei rifiuti utilizzati nel recupero, il monitoraggio dei processi e delle tecniche di trattamento, il monitoraggio della qualità dei rottami metallici ottenuti dal recupero e l’efficacia del monitoraggio delle radiazioni.

End of waste

Hai bisogno di informazioni?

Mettiti in contatto con noi, ti aiuteremo il prima possibile.

Contattaci
02 6610 1348